Chi sono:

Mi chiamo Deborah, vivo a Monte Argentario e adoro spendere tutti i miei soldi in viaggi! Al mio paese ci chiamiamo con soprannomi e il mio è Cappuccella, Cappu per gli amici! Ho sempre viaggiato molto fin da piccola, mi piace vedere posti nuovi e diversi da quelli dove vivo e adoro osservare i diversi stili di vita e le diverse culture che mi circondano. Per me il bello di un viaggio è poterlo raccontare e condividere con qualcuno. Ero abituata a condividere le mie esperienze con mia Zia Rosa, lei purtroppo era inferma e obbligata a letto…io andavo in giro per il mondo e guardavo tutto, odoravo tutto, sentivo tutto e soprattutto mi dovevo ricordare tutto, perché ero i suoi occhi, le sue mani, le sue orecchie e soprattutto le sue gambe. Al mio ritorno raccontavo ogni minimo dettaglio, ed ero pronta a rispondere a tutte le domande possibili…stranamente mia zia non si soffermava molto sui paesaggi o sui monumenti, voleva sapere come erano le persone, cosa mangiavano, come si vestivano…Io ho imparato ad osservare tutto, a non farmi scappare niente perché al mio ritorno lo dovevo raccontare e farle vivere la mia esperienza come se ci fosse stata anche lei! Mi diceva: guarda e conosci le persone, perché ognuna di loro ha una storia, una vita da raccontare, ed io così ho fatto fino a quando se ne è andata e mi ha lasciato a viaggiare da sola…Ho continuato a viaggiare si, anche più di prima, ma al mio ritorno le domande erano scontate…rispondevo agli amici che il tempo era stato buono, che il cibo non era come quello italiano… I viaggi non erano più così interessanti…il mondo non aveva quasi più senso… che ci vado a fare nel posto più bello del mondo se non lo posso portare a casa con me e farlo vedere a qualcuno? Perché devo conoscere persone nuove? Tanto chi le vedrà mai più? Oggi con Google hai la risposta a tutto, con street view ti fai delle passeggiate in giro per il mondo che dopo un po’ ti viene pure il fiatone da quanto sono reali! Questo blog per condividere il mondo mio e di mia Zia, fatto di persone, di storie e di risate, di eccezioni e non di regole, il mondo secondo la nostra prospettiva, quella anticonformista di chi cerca un pesce in cielo o un fiore sott’acqua, di chi lascia la strada principale per perdersi nei piccoli sentieri o nei vicoli nascosti…!

google-site-verification: googlecc220fc9a1af5a25.html
Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito